Mi chiamo Marco, sono di Roma e vivo per la fotografia!

Marco Dimeo

Vedere. Pensare. Agire. Scattare.

In tempi stretti o con la sospensione necessaria a una riflessione, con la filosofia della pazienza e dell’attesa, del saper fissare quel momento unico, e con la soddisfazione di riuscire a fermare un ricordo.

Il lavoro del vero fotografo va oltre la semplice applicazione tecnica, deve nascere da un’idea preordinata, dallo studio e dalla passione del saper osservare, per riuscire a creare immagini che sappiano narrare, nel tempo.

Marco di Meo è, per Iconografica, fotografo di foodphotography e still life.